Spegni le luci, c'è You Tube

Stavo navigando tra i filmati diYouTube, as usual, e ad un tratto noto che vicino all’angolo altro destro del filmato compare una piccola icona. Serve a “scurire” la pagina: con un semplice clic si diminuisce la luminsità e si riesce quindi a godere meglio del filmato.

youtube

Un po’ come quando si spengono le luci in salotto prima di dare play al nostro DVD preferito 🙂 Mi sembra un chiaro segno che ormai il pc sta diventando (o lo è già?!) l’entertainment center per eccellenza. Tv addio.


Tag cloud del discorso di Obama

Sapetete quanto io sia completamente incompentente di politica. Mi piace però analizzare i fatti che accadono nel mondo sotto la lente della comunicazione.

Ho trovato questa cosa in Rete: la tag cloud (per chi non sapesse cosa è legga qui) contentente tutte le parole del discorso di insediamento di Obama. Utilizzando la caratteristica principale di questo struemento, che evidenzia l’elenco pesato delle parole, possamo avere immediatamente un rapido quadro di quali siano i concetti principali espressi dal neo presidente degli Stati Uniti.

Ripropongo qui l’immagine, scaricata da Worldle

Obama's inauguration speech

Inter in semifinale di Coppa Italia

Qualche immagine dalle poltroncine rosse di S.Siro.

Serata fredda, ma piena di soddisfazioni 🙂

Diretta video dell'insediamento di Obama

matteogalli.com vi offre la diretta in streaming video dell’insediamento di Obama come 44° presidente degli Stati Uniti d’America.

Dal menu a tendina selezionare SkyTg 24 (diretta in italiano, consigliato) o il canale desiderato.

Come si fa a non ridere?

23.15 Milan Channel, “A te” di Jovanotti dedicata a Kakà
Kakà resta al Milan e Milan Channel manda in onda una clip sulle note di «A te» di Jovanotti, con tanto di sfondo nero e scritta a caratteri cubitali «A te»

Ma è una squadra o Uomini e Donne della De Filippi?

C’era una possibilità per i cugini di rifondare e…e l’hanno persa. Tutto è bene quello che finisce bene, soprattuto se termina con una telefonata del nostro (ahimè) Primo Ministro che annuncia al mondo calcistico italialiano che il 22 rossonero rimane a Milano. Neanche fosse l’annuncio dell’armistizio dopo la guerra…

Meglio così, per noi ovviamente. Fino all’ultimo ho sperato che non lo vendessero. Così è stato. E ne sono più che felice. Rimarrano quelli che sono.