Newsletter email marketing

Come creare la newsletter perfetta: 4 dritte per fare centro con l’email marketing

Quale è il canale migliore per fare digital marketing? Instagram, Facebook, Twitter?
Se n’è accorto anche chi non si occupa di digital marketing : i social media ricoprono un ruolo sempre più importante nei piani di delle aziende di ogni dimensione, eppure il caro vecchio resiste alle mode, confermandosi come il metodo più efficace per entrare in contatto con i propri clienti e con quelli potenziali.

Perché l’email marketing è (e rimane) una strategia vincente?

La maggior parte delle persone controlla la propria mail almeno una volta al giorno. Quale altro mezzo garantisce un contatto così frequente con il target di riferimento? Nessuno.

Un altro motivo: è semplice. L’accesso alla posta è immediato e la sua diffusione non ha pari. Nel 2017 gli utilizzatori di mail sono stati 3,7 miliardi. Entro il 2020 le previsioni indicano il superamento dei 4 miliardi.

E, se ancora non ti ho convinto del tutto, sappi che l’email è il canale di digital marketing più redditizio in termini di ritorno medio dell’investimento: 122%. Cosa significa? Che un euro speso per comunicare attraverso la mail genera mediamente 122€ di ricavo.
Sono numeri relativi al mercato americano, è vero, ma anche dalle nostre parti le cifre non si scostano di molto.
I numeri a favore dell’email marketing sono molti altri, ma per ora possiamo fermarci qui.

Attenzione: scegliere la posta elettronica come leva importante della propria comunicazione non è garanzia automatica di successo.

Devi costruire un messaggio perfetto: solo così riuscirai a trasformare un utente in un cliente. O, almeno, in una persona interessata a quello che hai da dire. Ma come si fa? Vediamo insieme come, puntando l’attenzione su 4 aspetti.

1) Il contenuto: breve, chiaro, univoco

Non sovraccaricare di informazioni la tua comunicazione. Se riempi la mail di dettagli, niente attirerà davvero l’attenzione. Concentrati sulla cosa più importante che vuoi dire e lavora su quella.

Falla emergere con le parole adatte. Scegli quelle giuste: né troppe, né troppo poche. Prenditi il tempo che serve: per scrivere un testo bastano pochi minuti. Per scriverne uno efficace possono volerci ore, anche giorni.

Il più delle volte lo scopo della newsletter (o DEM, per utilizzare il lessico del mail marketing) è quello di invogliare le persone a visitare una pagina del tuo sito per approfondire quanto gli stai proponendo. Pensa bene alla call-to-action perché determinerà il successo (o il fallimento) della tua  comunicazione. Non ce n’è una più efficace di un’altra: tutto dipende dall’obiettivo che ti sei posto.

Approfondisci: How to write a marketing email: 10 tips for writing compelling email copy

2) Scegli immagini che parlano da sole

Questo consiglio dipende dal tuo settore. Non sempre un’immagine è determinante nella costruzione di una newsletter. Se sei Google non hai bisogno di mostrare niente perché non vendi un prodotto tangibile. Se sei Apple, l’immagine rappresenta il cuore del messaggio stesso.

Quando decidi di includere un’immagine, seleziona una foto o un’illustrazione che non ha bisogno di essere spiegata. In una newsletter non c’è spazio per le didascalie.

Approfondisci: MySocialWeb: le migliori immagini gratis da scaricare

3) Assicurati che le mail arrivino a destinazione

Può sembrare una domanda scontata, ma in realtà non lo è: sei sicuro che le DEM che invii sono correttamente recapitate nella inbox? Il 21% delle mail commerciali non arriva nella posta in entrata degli utenti a causa filtri antispam che bloccano alcuni messaggi.
Una mail che non viene consegnata è una potenziale occasione di contatto mancata. Meglio prevenire questi spiacevoli inconvenienti con alcune accortezze e servizi appositi.

Approfondisci: Delivery: consigli per entrare nella inbox

4) La scelta dell’oggetto: fai una promessa che puoi mantenere

Ho inserito questo consiglio per ultimo non perché sia il meno importante, anzi, ma perché è la scelta più determinante. L’oggetto, quelle poche parole che presentano la tua mail nei dei programmi di posta elettronica, è l’elemento che determina il successo della tuo invio.

Ogni giorno tutti noi riceviamo decine di mail commerciali. Quali apriamo? Quelle che catturano il nostro interesse, quelle che fanno scattare in noi la voglia di continuare a leggere. Scegli male l’oggetto e tutto lo sforzo di creare una newsletter perfetta sarà inutile.

Non esiste la regola aurea per scrivere l’oggetto perfetto. Anche qui, mi sento di darti quattro consigli: sii conciso, sii chiaro, sii intrigante, sii personale.

Queste sono le quattro regole che mi aiutano a pensare e realizzare newsletter efficaci per le operazioni di email marketing. Ti vengono in mente altre attenzioni importanti da prendere in considerazione? I commenti, come sempre, sono a tua disposizione!

Next Article16 regole per una UX Writing efficace