Categorie
Sport

Nike+ GPS: finalmente la tracciatura delle corse

Nike+ GPS

L’altro giorno prima di addormentarmi do un’occhiata ai miei feed RSS e l’occhio mi cade su un post di Techcrunch: Going The Distance: Nike+ GPS Vs. Run Keeper. L’articolo, che mette a confronto due delle più note applicazioni per registrare le proprie sessioni di running, in realtà mi rende consapevole di una novità: Nike+ evolve la propria offerta e mette a disposizione un’app che permette anche la tracciatura della propria corsa utilizzando il GPS integrato del proprio iPhone.

Feature interessante per chi, come me, utilizza quest’applicazione per tenere sotto controllo l’andamento delle corse. In effetti era da tempo che mi chiedevo come mai Nike non decidesse di sfruttare la geolocalizzazione per arricchire il servizio già ottimo di registrazione dei propri allenamenti. Ed ecco che la risposta non si è fatta aspettare con la release di questa nuova App. Fino alla sua uscita era possibile disegnare il proprio percorso di corsa solo manualmente, tracciando l’itinerario seguito ed associando ad esso la corsa di riferimento. Ora tutto avviene in modo automatico e devo dire che il risultato è soddisfacente. Ma come funziona il tutto? Vediamolo insieme.

Dove si scarica Nike+ GPS?

L’applicazione, tra l’altro già arrivata alla versione 2.0, è a pagamento (1,59€) ed è ovviamente disponibile nell’iTunes Store, da questa pagina qui. Le schermate demo dell’app si presentano  subito mostrando la caratteristica principale: la possibilità di utilizzare il GPS per tracciare i propri percorsi. Per ora, la lingua disponibile è solo l’inglese.

Regoliamo i settaggi di Nike+ GPS

Dopo la solita procedura di installazione siamo pronti a settare l’applicazione con le nostre preferenze. Nike+ GPS non è per niente un’app complessa e tutte le funzioni sono presentate in modo semplice ed intuitivo.

La pagina dei settaggi di base si presenta molto completa: include sia i dati fisici, sia le impostazioni per la condivisione dei risultati sugli immancabili Facebook e Twitter.
La pagina è molto lunga poiché raggruppa molti settaggi. In principio troviamo un paio di voci didattiche, Take the Tour e About, interessanti se si vogliono conoscere le principali novità rispetto all’applicazione nativa installata di default sull’iPhone.

Le due immagini qui sotto mostrano la prima parte della schermata settings e il dettaglio della pagina Your Profile, dedicata all’inserimento dei dati fisici.

Nike+ GPS - I settaggi di base
Nike+ GPS - La pagina dei settaggi generali
Nike+ GPS
Nike+ GPS - I settaggi relativi al nostro fisico

Proseguendo nella pagina dei settaggi troviamo la sincronizzazione per con il nostro account Nike+ per fare in modo che l’applicazione mantenga aggiornato il nostro profilo e le immancabili opzioni di condivisione dei risultati dei nostri sforzi sui social network:

Nike+ GPS
Nike+ GPS - La connessione con l'account Nike+, Facebook e Twitter

Infine, è possibile impostare le impostazioni degli avvisi vocali sugli sviluppi dell’allenamento e, se lo si desidera, la ricalibrazione del sensore.

Nike+ GPS
Nike+ GPS - Gli avvisi vocali

Correre con Nike+ GPS

Sistemati i settaggi dell’applicazione siamo pronti per la prima corsa. Prima di partire a bruciare calorie vi consiglio di controllare che il segnale GPS sia stato agganciato dal software così da essere sicuri che l’applicazione cominci a tracciare fin da subito il vostro percorso.

Ancor prima di questo passaggio è necessario compiere la scelta di impostazione dell’allenamento, tipica dei programmi di Nike+: libera, basata sul tempo, basata sulla distanza.

Nike+ GPS
Nike+ GPS - La scelta della tipologia di corsa

Una volta scelta il tipo di programma, vi viene chiesto di selezionare la musica che volete ascoltare (vi consiglio fortemente di prepararvi delle playlist ad hoc), su quale tipo di terreno pensate di sviluppare la vostra corsa e, qui Nike introduce una novità, se volete ricevere notifiche sulle persone che in real time seguono la vostra corsa.

Nike+ GPS
Nike+ GPS - gli ultimi settaggi pre corsa

La diffusa pratica della condivisione delle attività in tempo reale ha dunque coinvolto questa applicazione. Se deciderete di attivare l’opzione, nel momento in cui il vostro allenamento avrà inizio, una notifica sarà pubblicata su Facebook e i vostri contatti potranno incitarvi con un like o con un commento. Verrete notificati durante la corsa da messaggi vocali che avranno il compito di farvi sentire il “tifo” delle persone che stanno seguendo la vostra prestazione.

Decisi anche questi ultimi dettagli, siamo pronti per partire. Questa qui sotto è la schermata di avvio che visualizzerete quando sarà il momento di avviare l’allenamento.

Nike+ GPS
Nike+ GPS - Pronti, partenza, via! Ma occhio al GPS

Nota importante: prima di partire assicuratevi che l’icona in alto a sinistra diventi verde. Quello sarà il segnale che il vostro GPS avrà agganciato la vostra posizione e sarà quindi in grado di registrarla sulla mappa.
Una volta che il led cambia colore potete verificare la vostra effettiva posizione toccandolo; si aprirà una mappa che vi collocherà nella vostra posizione attuale.

Nike+ GPS
Nike+ GPS - Check della vostra posizione prima di partire

Ok, è il momento di correre! Run, run, run! 🙂

Visualizzare i dati delle proprie corse con Nike+ GPS

Una volta terminato il vostro sforzo potrete controllare i dati relativi all’allenamento appena concluso. Tutte le informazioni registrate in modo automatico dal sistema sono visualizzate in una schermata che voi potrete arricchire manualmente con alcuni dettagli: lo stato psicofisico dopo la corsa, il meteo e il terreno sul quale avete corso.

Nike+ GPS
Nike+ GPS - Il resoconto dell'allenamento

Fino a qui, sostanzialmente, nessuna differenza rispetto alla vecchia applicazione Nike+. La vera novità, invece, si trova cliccando sulla voce Route Info. Si apre il tracciato che avete percorso e sarà possibile visualizzarlo secondo due punti di vista: quello della distanza che mostrerà i checkpoint di ogni chilometro fatto e quella relativo al passo per chilometro. In quest’ultimo caso, l’app utilizza una cromia variabile da rosso a verde per indicare al corridore in quale punti è stato più lento e in quali invece ha dato un’accelerata.

Nike+ GPS
Nike+ GPS - Il percorso con i checkpoint dei chilometri
Nike+ GPS
Nike+ GPS - Informazioni relative al passo per chilometro nei vari punti del percorso

Ovviamente gli stessi dati è possibile visualizzarli sulla pagina del proprio profilo Nike+ grazie alla funzionalità di sincronizzazione precedentemente spiegata.

La visualizzazione offerta sul sito nikerunning.nike.com è ovviamente più ricca di quella visualizzabile nell’app.

Con l’uso del GPS infatti ora è possibile tracciare agevolmente anche le variazioni altimetriche dei propri allenamenti, cosa che prima non era possibile fare. Se per chi si allena in pianura questa features può sembrare secondaria, sicuramente non lo è per chi è abituato a correre in zone collinari o montuose.

Qui sotto uno screenshot di cosa è possibile visualizzare dal sito. Se invece volete visualizzare direttamente la pagina e “giocare” un po’ con la mappa, ecco l’indirizzo pubblico.

Nike+ GPS
Nike+ GPS - Una schermata del sito nikerunning.nike.com

Devo dire che per la spesa contenutissima dell’applicazione i benefici rispetto alla versione tradizionale sono assolutamente palpabili e il tracciamento del percorso va sicuramente a colmare una mancanza che rendeva Nike+ un’applicazione utilissima ma ancora incompleta.

Voi cosa ne pensate? C’è qualcuno tra voi che usa Nike+ GPS da un po’ più di tempo? Avete esperienze a riguardo?

Di Matteo Galli

Classe '83. Le cassette prima le ho usate con un Commodore 64 e solo dopo in un Walkman. Connesso dal 1993, senza soluzione di continuità. Interista integralista. Apple addicted. Milanese di nascita. Partenopeo d'adozione.
Communication Manager in bSmart Labs e consulente di comunicazione digitale.