Sono "cultore della materia": è una parolaccia?

Finalmente, a un anno e qualche mese dalla mia laurea, ho cominciato la mia esperienza anche in ambito accademico, diventando ufficialmente Assistente per il corso di Nuovi Media e Comunicazione Cross-Mediale dell’Univesità Cattolica di Milano.

Un grande grazie al Prof. Ivan Montis per avermi dato questa possibilità.

Ho già interrogato gli studendi in un paio di sessioni e devo ammettere che la situazione è stata tanto strana quanto interessante.
A giudicare dai voti che ho dato sicuramente non impersonifico lo stereotipo dell’Assistente-carogna, quello che aspetta di passare dall’altra parte della barricata per gettare verso gli studenti tutte le frustrazioni che ha in corpo.

Certo, interrogare tuoi coetanei (o ragazzi anche più grandi di te) fà senza dubbio un certo effetto.
Altra avventura che comincia e chissà dove potrà portarmi 🙂

Ah, per chi non ci credesse, ecco immortalata la prova: il tesserino di assistente. Con mia grande sorpresa è praticamente identico a quello che avevo da studente. Vedremo se al cinema mi faranno ancora lo sconto presentandolo…

card

Classe '83. Le cassette prima le ho usate con un Commodore 64 e solo dopo in un Walkman. Connesso dal 1993, senza soluzione di continuità. Interista integralista. Apple addicted. Milanese di nascita. Partenopeo d'adozione. Communication Manager in bSmart Labs e consulente di comunicazione digitale.

Next ArticleRelazione AGCOM 2009: la banda larga stenta a diffondersi in Italia