TuneUp: ordinare e catalogare i brani di iTunes automaticamente

TuneUp

Se c’è una cosa che proprio non mi piace è avere la mia libreria iTunes disordinata. Sarò anche paranoico e estremamente pignolo ma vedere tutti i miei brani belli ordinati e completati di tutti i campi principali mi provoca un piacevole senso di ordine 🙂
Non dispongo di migliaia di brani ma mi piace che tutte le informazioni siano precise per ridurre al minimo il tempo di ricerca di un brano.

Oggi mi sono imbattuto quasi per caso in TuneUp, un software che in modo totalmente automatico permette di tenere in ordine la vostra collezione musicale; utile soprattutto a chi può vantare una discografia sterminata.

Cosa fa TuneUp?

Il software offre un paio di servizi utili:

  • Funzione Pulisci. Trascinando il brano di cui non disponete tutte le informazioni o brani che mischiano più campi, il software è in grado di riconoscere la traccia, interrogare il proprio database e restituire una formattazione corretta e completa della canzone. Certo, si tratta di un servizio automatico ma ho avuto modo di metterlo alla prova e devo dire che i risultati che restituisce sono veramente ottimi
  • Funzione Copertina. Direi che questo servizio abbastanza autoesplicativo, no? :p

TuneUp

Quanto costa?

TuneUp si può scaricare da qui, e la versione free permette di “pulire” fino a 100 brani e di scovare 50 copertine. Dopo questi limiti sarà necessario acquistare il software.

Se volete acquistarlo, potete visitare la pagina dello store. Sono a disposizioni due versioni:

  • TuneUp Gold: 29,95$ per avere una licenza per un computer valida a vita
  • Tune Up Annuale: 19.95$ licenza per l’utilizzo valida un anno

Quasi quasi ci faccio un pensierino… A proposito, conoscete altri software che facciano lo stesso mestiere? Me li segnalate?

NB= chi compra brani solamente da iTunes ovviamente non ha problemi perché le canzoni vengono scaricate complete di tutti i dati in ordine e con la loro copertina. Ma si sa, non sempre tutti i brani che abbiamo sul nostro pc arrivano da iTunes. Chi ha orecchie per intendere, intenda… 🙂

Intesa Superflash: facile, veloce…utile!

Sono stato coinvolto nella campagna di lancio di Intesa SuperFlash, prodotto di Intesa SanPaolo, una sorta di ibrido tra una normale carta di credito e una vero e proprio conto corrente.

Mi spiego meglio: quando si decide di aprire questa carta in realtà è come se si stesse aprendo un vero e proprio conto corrente, con tutte le caratteristiche del caso:

  • fare/ricevere bonifici
  • domiciliare stipendi/spese/bollette
  • tenere sotto controllo il saldo e i movimenti delle proprie transazioni
  • ricaricare il telefono
  • prelevare contanti
  • fare acquisti online e offline

Intesa Super Flash diventa quindi una soluzione ideale per i giovani che magari non si sentono ancora così “grandi” da aprire un conto corrente, ma si rendono conto che il vecchio porcellino di terracotta non è più sufficiente a mantenere tutti i loro risparmi di mance e lavoretti vari 🙂

Ovviamente anche i servizi correlati sono assolutamente equiparati ad un conto corrente: è possibile consultare tutti i dati della carta tramite l’accesso ai servizi online di Intesasanpaolo.com, garantendo in ogni momento il pieno controllo di tutte le operazioni effettuate.

Insomma, un ottimo compromesso per cominciare affacciarsi al mondo del risparmio in modo un po’ più strutturato, senza per questo impegnarsi nella ricerca – a volte snervante – di capire quali delle mille offerte di conto correnti in Italia sia la più adatta per le nostre esigenze.

Ottimo strumento per giovani quindi, un po’ meno per chi ha intenzione di attivare una gestione del proprio patrimonio di medio-lungo periodo.

Sono stato felice di provarla e testarla, soprattutto nel periodo natalizio dove le occasioni di utilizzo non sono certo mancate 😛

Non mi soffermo troppo sulle modalità di pagamento nei punti vendita o on-line, perchè sono dinamiche note a tutti e non sono il vero valore aggiunto di Intesa SuperFlash.

Tuttavia questa carta – nel suo piccolo – è rivoluzionaria. E’ la prima che ha introdotto in Italia il sistema PayPass. Sostanzialmente si possono fare pagamenti  fino a 25€ (negli esercizi convenzionati e provvisti dell’hardware adatto, ovviamente) semplicemente passando la carta vicino ad un’area di contatto. Un po’ come si fa con le moderne tessere della metropolitana milanese o gli skipass di quasi tutte le Alpi.

Semplice: Passi-Paghi-Vai. Senza pin, e senza firmare nessuno scontrino. Comodo, no?

N97 e The Big Escape by Nokia

Quelli di Nokia se ne sono inventati un’altra. Per il lancio del loro servizio Nokia Maps 3.0, la casa finlandese propone un concorso basato su un gioco online nel quale il protagonista deve sfruttare le mappe sul proprio telefonino per scappare dagli inseguitori e raggiungere determinati check-point definiti in ogni livello.

Non che fossi particolarmente interessato all’iniziativa (sono ormai da un paio di anni fedele utilizzatore di iPhone) ma da appassionato di comunicazione mi sono incuriosito e ho provato a prendere parte al game.
Il gioco consiste di quattro livelli, alla fine dei quali è possibile partecipare all’estrazione dei premi in palio:  8 Nokia N97 in palio e 20 voucher per Nokia Maps 3.0 con la licenza di navigazione per un anno.

Ma non è tutto, è previsto anche un superpremio finale: 1 automobile MINI modello “RAY D”.
Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito ufficiale, nokiamaps.it dove potrete trovare anche il regolamento nel dettaglio.

Per poter giocare è necessario crearsi un account OVI. Una volta registrati, si riceverà nella nuova casella di posta l’URL di una landing page da cui partirà il gioco (previo download di un plugin necessario, UnityWebPlayer). Dopo un rapido install sulla pagina del browser precedentemente aperta si caricherà il gioco.
Il tutto, ovviamente, viene fruito attraverso un dispositivo Nokia, l’n97. Devo dire che il motore è fluido e i comandi (freccie direzionali, Ctrl per abbasarsi e Space per saltare/arrampicarsi) rispondono bene.

Un’unica pecca. Sono riuscito a giocare solo il primo livello, al termine del quale Firefox è crashato 🙁

N97, grande pubblicità per un (grande?) telefono

Sono tornato da un paio di giorni da una fugace vacanza all’Isola d’Elba e sono arrivato con il treno in stazione Centrale a Milano. Trascinando me e il mio zaino dopo 7 ore di viaggio ho notato una pubblicità immensa accogliere i passeggeri all’ingresso della stazione.

E’ una pubblicità del nuovo modello di Nokia, l’N97 e da quello che mi hanno detto ci sono voluti ben 48 ore di lavoro per l’ “installazione” di questo mega poster.

Un lavoro impressionante, non c’è che dire. Qui di seguito vi posto il video del making of.
Ora ci sarà da capire che anche il telefonino pubblicizzato sarà all’altezza di una promozione così imponente 😉

Staremo a vedere!

Braun bodycruZer: ottima impressione

Ieri pomeriggio ricevo un altro pacco inviato dalla Promodigital per una nuova prova prodotto. Tempo fa testai degli shampoo (tra l’altro non gli ho ancora finiti tutti, ma per ora posso dirmi soddisfatto).

Questa volta il kit contiene un nuovo prodotto della Braun, BodycruZer, un depilatore per uomo che agisce sia con un rasoio elettrico, sia con una lametta Gilette. I depilatori sono una tipologia di prodotto che già conosco a causa del mio corpo un po’ villoso 🙂 Soprattutto in estate sento l’esigenza

Unpack
Confezione d’impatto. All’interno, oltre al depilatore,  diversi accessori: supporto per il caricamento, pettini di varia lunghezza per la regolazione dei peli, supporto da doccia per tenere tutto sempre a portata di mano.
Non ho ancora avuto modo di usarlo ma al primo impatto è sembrato solido e ben costruito.

Sarà interessante provarlo perchè non è la prima volta che mi trovo ad usare dei depilatori (mai della Braun) e quindi il confronto con prodotti utilizzati in passato porterà ad un giudizio che tiene conto di esperienze pregresse.

Ci risentiamo più avanti, a test compiuto 🙂

Statemi bene!