Scrivere di più sul blog: come fare?

Come scrivere di più sul blog: 4 idee per (ri)cominciare

Scrivo questo post soprattutto per me. Pubblicarlo oggi suona quasi come una delle tante dichiarazioni d’intenti per l’anno nuovo, ma non è così. Le prime righe si trovano in bozze da un paio di mesi, ma non ho mai avuto il tempo (e la voglia) di svilupparlo in qualcosa di compiuto.

Lo faccio adesso, approfittando di qualche giorno di ferie e di una temporale pausa dei vari progetti che ruotano intorno al mio lavoro. Tutti i punti che seguiranno possono essenzialmente ridursi ad uno solo: scrivere di più in questo blog. Detta così sembra un’impresa semplice che forse non necessita neppure un post per essere formalizzata. Poi, però, gli impegni si susseguono, le lunghe giornate al lavoro assorbono tutte le energie e finisce che puntualmente la cura di questo sito passa in secondo piano.

Continua a leggere…

Xhtml, CSS, Php MySql e Apache

Ultimamente sono tentato di approfondire le mie competenze verso un livello po’ più “tecnico”.
Non sono mai stato uno sviluppatore: le mie conoscenze di programmazione e scrittura del codice non sono mai andate più in là del semplice intuito e della customizzazione di elementi già preformattati. Mi sono sempre limitato a “rubare” roba fatta da altri per adattarla a ciò che mi serviva, sfruttando  tools che ormai ritengo indispensabili (non lasciatemi senza Firebug, altrimenti sono morto). Continua a leggere…

TesiCamp 2010

TesiCamp 2010: una nuova occasione per giovani promettenti

TesiCamp
C’è un Italia che fa fuggire i migliori cervelli in circolazione e c’è un’Italia che i talenti se li vuole tenere ben stretti.
Tra le tante realtà che si possono elencare nel secondo gruppo rientra sicuramente TesiCamp, riproposto quest’anno dopo il successo della prima edizione. Ne ho già parlato in modo entusiastico qua.

Si bissa, dunque.
Con un cambio di sede rispetto all’anno passato: TesiCamp 2010 si svolgerà il 3 dicembre a Palazzo Turati, in via Meravigli 9.

TesiCamp?

Citando il sito dell’evento:

Tesicamp vuole essere un incontro tra neolaureati, laureandi con una tesi sull’innovazione digitale e il mondo del lavoro. L’idea è di rovesciare l’aula classica: gli studenti in cattedra e tutti gli altri commentano 🙂

L’evento è pensato per essere un punto di contatto forte tra l’università e il lavoro, diminuendo quella distanza che altri paesi (ahimè) è già ridotta al minimo.
Un modo intelligente per valorizzare le tesi di molti studenti che, dopo mesi di impegno, rischiano di vedere il proprio lavoro dimenticato in fondo ad un cassetto.
Esporre in pubblico l’idea alla base del proprio studio è un modo efficace per verificare la bontà delle proprie ipotesi,  per lo più accrescendo il valore di ciò che si è prodotto attraverso la possibilità di raccogliere spunti e suggerimenti dai partecipanti che assistono alle presentazioni.

Da non sottovalutare, poi, la possibilità che la partecipazione a TesiCamp si possa trasformare in un prima esperienza concreta nel mondo del lavoro. L’edizione 2009 ne è una prova e quest’anno uno sponsor ha già promesso uno stage a chi presenterà la miglior tesi sulla pubblicità on-line.

Come fare a partecipare?

Se sei interessato, visita la pagina dedicata all’iscrizione, invia i tuoi dati e i dettagli sulla tesi che desideri presentare. Se la tua tesi tratta di innovazione digitale, sicuramente sei nel posto giusto per far valere le tue idee 🙂

Io farò parte dello staff operativo anche quest’anno e devo dire che non vedo l’ora di sentire quali temi proporranno i ragazzi in questa edizione. Se volete dare un’occhiata a chi si è già accreditato per parlare, potete farlo nella pagina dei partecipanti. A leggere i titoli delle tesi devo dire che si preannuncia un’altra edizione tutt’altro che noiosa.

Io questa occasione non la perderei, tu? Ah, mi raccomando, passaparola!

Ci si vede lì?

Trovare una grande idea

Dieci consigli per lanciare una startup

Trovare una grande idea

Per chi, come me, vive e lavora in rete, uno dei desideri ricorrenti è sicuramente quello di essere ricordati per un progetto che sia importante, utile e riconosciuto sul web. Google e Facebook sono gli esempi più famosi di chi, con tanta passione e determinazione (a anche qualche buon business angel), sia riuscito a farsi notare nel mondo dei media digitali e non solo.

Se siete convinti di avere le stesse potenzialità di Zuckerberg o Sergey Brin, allora vi consiglio di dare un’occhiata a questa semplice quanto interessante presentazione che contiene 10 consigli semiseri per lanciare al meglio la vostra nuova idea imprenditoriale. Dopo il salto troverete i miei commenti ad ogni punto.